BOX degustazione - Champagne Jean-Philippe Trousset
BOX degustazione - Champagne Jean-Philippe Trousset
BOX degustazione - Champagne Jean-Philippe Trousset
BOX degustazione - Champagne Jean-Philippe Trousset
Jean-Philippe Trousset

BOX degustazione - Champagne Jean-Philippe Trousset

Prezzo normale €115,00 Prezzo in offerta €107,50

Contenuto del box 3 bottiglie

1 x  Champagne Jean-Philippe Trousset- Creme Extra Brut

1 x Champagne Jean-Philippe Trousset- Nuit Blanche Extra Brut

1 x Champagne Jean-Philippe Trousset- Absolu Brut Nature

Formato  0,75 l

Il box contiene 3 bottiglie.

Di seguito le loro descrizioni:

 

Champagne Jean-Philippe Trousset- Creme Extra Brut

Vitigni  50% Pinot Noir - 19% Chardonnay - 31% Meunier

Affinamento  24 mesi sui lieviti 

Dosaggio  0 g/l

Categoria Produttore  RM

Volume Alcolico 12%

Formato  0,75 l

Di grande freschezza e con una sensazione agrumata e un tocco di frutta secca.

Champagne brillante nella spiccata freschezza, nitido nella sua estrema pulizia, ma anche rotondo per via dell'ottima e ricca materia.

Cosa piuttoso rara in Champagne, si tratta della declinazione del classico extra brut (Crème) come pas dosé, a dimostrazione della bontà del vino. Pertanto, dal punto di vista tecnico, vinificazione e affinamento sono gli stessi del Crème.

Jean-Philippe Trousset, già Trousset-Guillemart, è un piccolo produttore di champagne situato ai piedi della Montagne de Reims e fa parte della categoria dei vigneron indépendants. La famiglia Trousset Guillemart è presente nel villaggio Premier Cru di Sacy sin dal XVII secolo. Nel 1958, nasce il Domaine Trousset-Guillemart, la tenuta è costituita da 7,6 ettari situati in tre villaggi Premier Cru: Les Mesneux, Sacy e Villedommange. Vengono utilizzate una pressa Coquard a piatto inclinato, tini termoregolati in acciaio inox e un locale sotterraneo per la vinificazione in legno (tonneaux e botti da 10 hl) e per la maturazione delle bottiglie di champagne.  I vigneti sono distribuiti tutti su suolo argillo-calcareo e sabbioso, classificati Premier Cru. Le piante hanno un'età media di 25 anni. La coltivazione è oggi improntata alla viticulture durable utilizzando diserbo meccanico e trattamenti biologici. Dopo la pressatura soffice, la sola cuvée (prima spremitura) è vinificata parte in acciaio e parte in legno. Prima dell'imbottigliamento i vini sono decantati a freddo e filtrati in maniera molto leggera. Una volta effettuato il tiraggio, gli champagne maturano sui lieviti dai circa 2 anni fino ai 5. I dosaggi, infine, vanno dai 3,5 g/l massimo allo zero. Jean Philippe Trousset produce intorno alle 72.000 bottiglie l'anno.

Champagne Jean-Philippe Trousset- Nuit Blanche Extra Brut 

Vitigni  100% Pinot Noir

Affinamento  24 mesi sui lieviti 

Dosaggio  1,2 g/l

Categoria Produttore  RM

Volume Alcolico 12%

Formato  0,75 l

Al  naso frutta fresca con mela e piccoli frutti rossi, agrumi, poi seguono fiori di campo e note minerali.

In bocca estrema piacevolezza, decisamente fresco e sapido.

Giallo paglierino luminoso, con perlage intenso e persistente.

Il vigneron ha selezionato le uve nel solo villaggio Premier Cru di Sacy, nelle parcelle storiche della famiglia site proprio a metà del coteau. La fermentazione avviene in acciaio a temperatura controllata con svolgimento della malolattica, ma i vini dell'ultima vendemmia sono poi uniti a quelli di una réserve perpétuelle, conservata in botte dal 2014. Lo champagne ha maturato più di due anni sui lieviti e, avendo un residuo zuccherino inferiore a 1,20 g/l, è a tutti gli effetti un brut nature.

Jean-Philippe Trousset, già Trousset-Guillemart, è un piccolo produttore di champagne situato ai piedi della Montagne de Reims e fa parte della categoria dei vigneron indépendants. La famiglia Trousset Guillemart è presente nel villaggio Premier Cru di Sacy sin dal XVII secolo. Nel 1958, nasce il Domaine Trousset-Guillemart, la tenuta è costituita da 7,6 ettari situati in tre villaggi Premier Cru: Les Mesneux, Sacy e Villedommange. Vengono utilizzate una pressa Coquard a piatto inclinato, tini termoregolati in acciaio inox e un locale sotterraneo per la vinificazione in legno (tonneaux e botti da 10 hl) e per la maturazione delle bottiglie di champagne.  I vigneti sono distribuiti tutti su suolo argillo-calcareo e sabbioso, classificati Premier Cru. Le piante hanno un'età media di 25 anni. La coltivazione è oggi improntata alla viticulture durable utilizzando diserbo meccanico e trattamenti biologici. Dopo la pressatura soffice, la sola cuvée (prima spremitura) è vinificata parte in acciaio e parte in legno. Prima dell'imbottigliamento i vini sono decantati a freddo e filtrati in maniera molto leggera. Una volta effettuato il tiraggio, gli champagne maturano sui lieviti dai circa 2 anni fino ai 5. I dosaggi, infine, vanno dai 3,5 g/l massimo allo zero. Jean Philippe Trousset produce intorno alle 72.000 bottiglie l'anno.

Champagne Jean-Philippe Trousset- Absolu Brut Nature

Vitigni  50% Pinot Noir - 19% Chardonnay - 31% Meunier

Affinamento  24 mesi sui lieviti 

Dosaggio  0 g/l

Categoria Produttore  RM

Volume Alcolico 12%

Formato  0,75 l

Di grande freschezza e con una sensazione agrumata e un tocco di frutta secca.

Champagne brillante nella spiccata freschezza, nitido nella sua estrema pulizia, ma anche rotondo per via dell'ottima e ricca materia.

Cosa piuttoso rara in Champagne, si tratta della declinazione del classico extra brut (Crème) come pas dosé, a dimostrazione della bontà del vino. Pertanto, dal punto di vista tecnico, vinificazione e affinamento sono gli stessi del Crème.

Jean-Philippe Trousset, già Trousset-Guillemart, è un piccolo produttore di champagne situato ai piedi della Montagne de Reims e fa parte della categoria dei vigneron indépendants. La famiglia Trousset Guillemart è presente nel villaggio Premier Cru di Sacy sin dal XVII secolo. Nel 1958, nasce il Domaine Trousset-Guillemart, la tenuta è costituita da 7,6 ettari situati in tre villaggi Premier Cru: Les Mesneux, Sacy e Villedommange. Vengono utilizzate una pressa Coquard a piatto inclinato, tini termoregolati in acciaio inox e un locale sotterraneo per la vinificazione in legno (tonneaux e botti da 10 hl) e per la maturazione delle bottiglie di champagne.  I vigneti sono distribuiti tutti su suolo argillo-calcareo e sabbioso, classificati Premier Cru. Le piante hanno un'età media di 25 anni. La coltivazione è oggi improntata alla viticulture durable utilizzando diserbo meccanico e trattamenti biologici. Dopo la pressatura soffice, la sola cuvée (prima spremitura) è vinificata parte in acciaio e parte in legno. Prima dell'imbottigliamento i vini sono decantati a freddo e filtrati in maniera molto leggera. Una volta effettuato il tiraggio, gli champagne maturano sui lieviti dai circa 2 anni fino ai 5. I dosaggi, infine, vanno dai 3,5 g/l massimo allo zero. Jean Philippe Trousset produce intorno alle 72.000 bottiglie l'anno.