BOX Starter pack 'Champagne'
BOX Starter pack 'Champagne'
BOX Starter pack 'Champagne'
BOX Starter pack 'Champagne'
BOX Starter pack 'Champagne'
BOX Starter pack 'Champagne'
BOX Starter pack 'Champagne'
box misto

BOX Starter pack 'Champagne'

Prezzo normale €201,00 Prezzo in offerta €188,00

Contenuto del box

1 x Champagne Aubry  -  Brut Premier Cru

1 x Champagne De Lamotte – Brut

1 xChampagne Canard-Duchene - 'Cuvée Léonie' Brut

1 x Champagne Soutiran - 'Alexandre' Brut premier cru Brut

1 x Champagne Deville - Carte noire Brut

1 x Jean-Philippe Trousset- Creme Extra Brut

 Formato  0,75 

 Un box contenete 6 bottiglie di piccoli raccoltant manipulant della regione francese dello champagne Champagne da noi selezionati per l'ottimo rapporto qualità/prezzo.

Di seguito le loro descrizioni:

 

Champagne Aubry  -  Brut Premier Cru

Vitigni  60% Pinot meunier, 20% Chardonnay, 20% Pinot noir

Affinamento  24 mesi sui lieviti

Dosaggio  6 g/l 

Categoria Produttore  RM

Formato 0,75 l

Sentori di frutta (pesca bianca e lampone), fiori di acacia ed erbe aromatiche.

In bocca la rotondità e gli aromi del Meunier. Si sviluppa su note di agrumi e frutta a polpa bianca, su uno sfondo minerale netto e deciso.

Chiude persistente e armonico.

E' a Jouy-lès-Reims, nel cuore della Piccola Montagna di Reims, che Pierre e Philippe Aubry, discendenti da una stirpe di proprietari viticoltori, dal 1970 hanno intrapreso una vera apertura mentale decidendo di fare rinascere gli antichi vitigni abbandonati, precedentemente coltivati in Champagne. Dotati di solide conoscenze e dell'esperienza acquisita dal padre, Pierre e Philippe hanno così vinto la loro scommessa: unire il classico all'originale. È una selezione di cuvée rare. La collezione riflette ancor più lo spirito della Maison, una vera filosofia riassunta in pochi principi: rigore, rispetto delle tradizioni, originalità e creatività. Rigore dell'agronomo che privilegia la qualità dell'uva, rivolgendo l'attenzione al rendimento di ciascuna vigna; rigore dell'elaboratore che utilizza i migliori "attrezzi del mestiere" disponibili; rispetto delle tradizioni tramite un pressoir tradizionale, la selezione del "cuore della cuvée", (l'estrazione della cuvée si effettua scartando i primi e gli ultimi succhi per ottenere il "cuore della cuvée") e l'invecchiamento in botti; originalità di un cammino individuale che si pone contro tutte le standardizzazioni del vino di Champagne; creatività illustrata attraverso la ricerca archeologica dei vecchi vitigni, al fine di fare rivivere i vini della fine del XVIII secolo per chi ama le bollicine vibranti. Il campo di applicazione di quest'idea di vino di Champagne è un podere di 16 ettari composto da più di 60 parcelle. Questo appezzamento di suolo, di esposizione e di vitigni differenti, permette ai due fratelli di perpetuare lo stile Aubry, arricchendo la collezione tramite delle serie limitate di champagne d'eccezione.

 

Champagne De Lamotte – Brut

 Vitigni  Chardonnay 55%, Pinot Noir 35%, Meunier 10%

Affinamento  Per almeno 36 mesi sui lieviti

Dosaggio  ND

Categoria Produttore  NM

Grazazione alcolica 12%

Formato  0,75 l

Al naso si apre con eleganti sentori di agrumi, accompagnati da lievi note di mandorla e fiori bianchi.

Al palato è fresco e fruttato, con una piacevole rotondità che accompagna verso un finale persistente.

 Lo Champagne Brut di Delamotte nasce in vigneti situati nella rinomata area della Côte de Blancs, nel cuore della AOC Champagne.

È prodotto con uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Meunier, raccolte e selezionate minuziosamente a mano. La fermentazione avviene in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Successivamente il vino affina dai 30 ai 36 mesi sui propri lieviti, prima della sboccatura.

Didier Depond, che gestisce la casa Delamotte, è riuscito a combinare passione e compassione, due giganti che vanno di pari passo per costruire successo e felicità, il continuo sforzo per sviluppare un'immagine impressionante di qualità eccezionale, in uno sforzo estetico e rigoroso per lavorare per il meglio, è stato l'ideale della casa di Delamotte. Con una chiara visione dello champagne per la sua qualità e autenticità, che dice che dovrebbe essere sempre un vino da gustare e apprezzare sin dall'inizio, unendo armonia, sottigliezza e profondità, dolcezza nell'aroma e nel sapore; questa è la chiave per creare uno champagne eccezionale e di alta qualità.


Champagne Canard-Duchene - 'Cuvée Léonie' Brut

Vitigni  Pinot Noir 50% , Pinot Meunier 30% , Chardonnay 20%

Affinamento  36 mesi sui lieviti

Dosaggio  9 g/l

Categoria Produttore  RM

Volume alcolico 12,5%

Formato  0,75 l

 Al naso presenta note fragranti di piccoli frutti gialli , esotici , fiori secchi e crosta di pane

Al palato fresco , con ritorni di frutta esotica candita e leggermente speziato caratterizzato da un'ottima persistenza

Fondata da due figure emblematiche della regione Champagne, Victor Canard e Léonie Duchêne, la Maison Canard-Duchêne è la simbiosi di un’origine, di una storia e di uno stile unici. Dal 1868, si trova nel cuore del Parco naturale della Montagna di Reims, nobile gioiello della Champagne. Nel XIX secolo, la casata imperiale di Russia riconobbe Canard-Duchêne degna di sfoggiare il suo blasone, l’aquila incoronata a due teste. Mentre la maggior parte delle grandi Maison di Champagne si trova in città, a Reims o a Epernay, Canard-Duchêne ha la peculiarità di essere situata sui fianchi delle colline viticole, nel cuore della Montagne de Reims. Ludes, il suo villaggio, si trova nel punto d’incontro dei terreni più prestigiosi e simbolizza l’eccellenza del Pinot nero in seno ai vigneti della Champagne. Grazie a questa situazione eccezionale, Canard Duchêne è un marchio terricolo, radicato nei vigneti e profondamente rispettoso dell’ambiente circostante.

 

Champagne Soutiran - 'Alexandre' Brut premier cru Brut

Vitigni 40% Pinot nero 40% Chardonnay 20% Meunier 

Affinamento  36 mesi sui lieviti

Dosaggio  6,2  g/l

Categoria Produttore  RM

Volume alcolico 12%

Formato  0,75 l

Al naso sentori mielati, erbacei e di mandorla fresca.

In bocca fresco e armonico, con un note erbacee e di anice, un finale gradevolmente persistente e minerale.

I vini fermentati a botte vengono conservati sulle fecce fini senza travasare fino a quando non vengono mescolati. Viene eseguito un incollaggio più o meno lungo in base al profilo degli anni.
Prima dell’imbottigliamento, i vini sono stabilizzati dal freddo e filtrati con argilla.
Una volta imbottigliato, le cuvèe riposano sui Ieviti 3 anni prima di essere sboccate.

Il dosaggio viene ridefinito annualmente per ciascuna cuvèe mediante test di laboratorio, seguito da una degustazione alla cieca. L’armonia e l’equilibrio del vino sono gli elementi ricercati dal comitato di degustazione.

Dopo la sboccatura, le cuvèe riposano in media 6 mesi prima dell’etichettatura . Questo periodo di riposo garantisce l’omogeneità del vino.

Soutiran è una piccola maison familiare, situata nel comune di Ambonnay, nella parte meridionale della Montagne de Reims. Fondata nel 1969, l’azienda, può contare oggi sulla guida di Patrick e Valerie Renaux, che rappresentano la terza generazione. La famiglia possiede sei ettari ad Ambonnay, territorio d’eccellenza per la produzione di vini potenti e gourmand, e porta avanti un piccolo lavoro di negoce, acquistando una modesta quantità di uve da agricoltori, possessori di vigne classificate Grand Cru e Premier Cru, operanti sempre all’interno della Montagne de Reims. Lo stile di vinificazione esalta le caratteristiche di muscolarità dei villages d’origine; l’opulenza del terroir di Ambonnay viene contenuta attraverso un utilizzo moderato del legno e dei dosages. Nel bicchiere l’impatto è formidabile, i vini (fortemente gastronomici) hanno un tratto tipico e sono epitome di un’appellazione che fa della riconoscibilità territoriale la propria forza. Attualmente la produzione si attesta intorno alle 120,000 bottiglie.

 

Champagne Deville - Carte noire Brut

Vitigni  Pinot Noir 75%, Chardonnay 25%

Affinamento  24 mesi sui lieviti

Dosaggio    ND

Categoria Produttore  NM

Gradazione Alcolica 12%

Formato 0,75 l

Al naso sentori freschi e minerali, accentuati da eleganti sentori di bacche rosse e da una delicata sfumatura tostata colpisce la persistenza dei suoi profumi  aroma fruttato e di pasticceria

in bocca fine ed asciutto, elegante e raffinato, con un tocco sapido evidente, ma sempre ottimamente bilanciato

Nell'Ottocento la coltivazione e il lavoro delle viti erano scritti nei geni dei nonni, genitori, figli e nipoti di Deville, ma il desiderio di champagne non si è ancora manifestato. In effetti, a quel tempo, la famiglia Deville possedeva le proprie vigne da almeno cinque generazioni, ma gli anziani vendevano le loro uve alle grandi Case di Champagne ... 

Era il 1966, quando Jean-Paul Deville aveva 23 anni e lavorava le vigne come suo padre e suo nonno prima di lui, che voleva creare dalle sue uve, uno champagne per il suo nome. Crea quindi un proprio blend che vinifica e ripone nelle sue cantine per l'affinamento.

Volendo padroneggiare l'intero processo di champagne, Jean-Paul ha deciso di costruire la sua pressa Deville a Verzy. Questo gli permette di pigiare le proprie uve e di farsi carico della vinificazione dei suoi vini dalla A alla Z.

È nel 1968 che viene lanciata la prima cuvée commercializzata con il marchio Jean-Paul Deville. È l'inizio di una grande avventura ...

 

Jean-Philippe Trousset- Creme Extra Brut

Vitigni  50% Pinot Noir - 19% Chardonnay - 31% Meunier

Affinamento  24 mesi sui lieviti 

Dosaggio  3,5 g/l

Categoria Produttore  RM

Volume Alcolico 12%

Formato  0,75 l

Champagne fresco e pulito, giustamente fruttato e impreziosito da un'invitante vivacità.

Equilibrato, lineare e completo, con un finale di bocca piacevolmente salino.

Il vigneron Jean-Philippe Trousset, già Trousset-Guillemart, è un piccolo produttore di champagne situato ai piedi della Montagne de Reims e fa parte della categoria dei vigneron indépendants. La famiglia Trousset Guillemart è presente nel villaggio Premier Cru di Sacy sin dal XVII secolo. Nel 1958, nasce il Domaine Trousset-Guillemart, la tenuta è costituita da 7,6 ettari situati in tre villaggi Premier Cru: Les Mesneux, Sacy e Villedommange. In tempi recenti i proprietari, Jean-Philippe e Karine, hanno costruito una sede moderna ed efficiente in cui la tecnologia accompagna la tradizione champenoise in chiave d'eccellenza qualitativa. Vengono utilizzate una pressa Coquard a piatto inclinato, tini termoregolati in acciaio inox a controllo computerizzato e un locale sotterraneo per la vinificazione in legno (tonneaux e botti da 10 hl) e la maturazione delle bottiglie di champagne. I vigneti sono distribuiti tutti su suolo argillo-calcareo e sabbioso, classificati Premier Cru. Le piante hanno un'età media di 25 anni. La coltivazione è oggi improntata alla viticulture durable utilizzando diserbo meccanico e trattamenti biologici. Dopo la pressatura soffice, la sola cuvée (prima spremitura) è vinificata parte in acciaio e parte in legno. Prima dell'imbottigliamento i vini sono decantati a freddo e filtrati in maniera molto leggera. Una volta effettuato il tiraggio, gli champagne maturano sui lieviti dai circa 2 anni fino ai 5. I dosaggi, infine, vanno dai 3,5 g/l massimo allo zero. Jean Philippe Trousset produce intorno alle 72.000 bottiglie l'anno.