Dom Perignon

 

 

Località: Hautvillerts

Anno fondazione: 1936

Chef de Cave: Vincent Chaperon

Ettari di proprietà: 1.100

Produzione: 5.000.000 bottiglie

Cuvée de Prestige: Dom Perignon Vintage

 

Sin dalla sua nascita, nel 1936, Dom Pérignon occupa un posto di prestigio nel Mondo dello Champagne. Le origini però sono molto più antiche perché Dom Pérignon fa parte di Moët & Chandon (fondata nel 1743). Mentre Moët & Chandon si dedica alla produzione di Champagne di buon livello e dai grandi numeri Dom Pérignon persegue l’obiettivo del raggiungimento dell’assoluta qualità.

L’esperienza maturata nei secoli di produzione viene quindi messa a disposizione in funzione della realizzazione dello Champagne di classe e dalla suadente armonia che conosciamo oggi. Dom Pèrignon è un omaggio vibrante, vivido e costantemente rinnovato a Dom Pierre Pèrignon, il padre spirituale dello Champagne. Un trionfo miracoloso di assemblage e affinatura che trova la sua misteriosa armonia nella reinvenzione continua e ogni volta unica, nell’incontro tra le due varietà classiche: lo Chardonnay e il Pinot Noir. 

Dom Pérignon crea solo Champagne Vintage, elaborati dalle migliori uve selezionate in una singola annata. Non smette di reinventarsi, per interpretare sempre al meglio il carattere esclusivo di ogni stagione. Rifiuta i compromessi, rinunciando alla creazione del Vintage quando la vendemmia non è all’altezza. Dopo un’elaborazione di almeno otto anni, il vino raggiunge un equilibrio perfetto, la più bella promessa della Maison. Questo è Dom Pérignon Vintage, la Plénitude dell’ armonia.

P2 è la Deuxième Plénitude di Dom Pérignon, frutto di oltre 16 anni du elaborazione. Gli elementi complementari e al contempo contrastanti dell’assemblaggio si sposano alla perfezione, regalando al Vintage maggiore intensità, vivacità e precisione. L’energia dello Champagne nella sua massima espressione. 

P3 è la Troisième Plénitude di Dom Pérignon, frutto di oltre 25 anni di elaborazione. Lo Champagne acquisisce gradualmente una struttura sempre più essenziale, arricchita al contempo da un’ integrazione lenta e profonda. Un’autentica sublimazione del vino, più complesso che mai. La Troisième Plénitude racchiude lo spirito di Dom Pérignon.