Tenuta Santa Caterina

 

Nel cuore del Monferrato sorge a Grazzano Badoglio, in provincia di Asti, la Tenuta Santa Caterina.

Da sempre dedita all’agricoltura, quest’azienda è stata acquisita nel 2000 dalla famiglia Alleva, che ha proceduto al restauro conservativo della struttura e all’impianto di nuove vigne. In questa fase hanno proceduto con la zonazione, studiando i suoli dei singoli terreni per scegliere i migliori vitigni, cloni e portainnesti. Una ricerca approfondita, che ha portato alla scoperta di un substrato di origine marina (fossili e conchiglie), che testimonia l’unicità agronomica di questa zona eccezionale.

Una cantina dall’anima biologica, che produce vino con un occhio attento all’ecosostenibilità ambientale, come patto inscindibile tra uomo e natura. Così, nelle vigne si promuove una simbiosi tra ceppi e radici con medesimi consorzi biologici, in grado di mantenere il corretto equilibrio tra vegetazione e suolo. Seguendo questo principio anche la vendemmia non può che essere eseguita a mano, selezionando grappolo per grappolo, con attenzione certosina, il meglio del raccolto. In questa fase si eseguono delle vendemmie selettive, dove ogni Cru di vigneto trova il proprio destino in una produzione a sé stante.

Le tecniche di cantina mirano a preservare le caratteristiche di ogni varietale, esaltandone le potenzialità senza snaturarne l’aroma, attraverso l’utilizzo misurato e tradizionale del legno. Ecco che Tenuta Caterina privilegia, quindi, un affinamento in contenitori come l’acciaio, il tonneau e la botte grande. Una scelta che rispetta il terroir piemontese, unico, integrale e ricco di storia.

Vini veri, franchi e sinceri come questa terra.